CAPOVOLTA, COMPENSAZIONE E MOLTO ALTRO

Condividi su:

Il metodo Liquidum integra diversi principi di insegnamento del volo aereo adattando concetti come ad esempio quello della “catena degli eventi”. Vediamo come tale concetto si applica alla capovolta e perche’ l’esecuzione corretta della stessa, nel sistema Liquidum, abbia un ruolo determinante. 

Molti eventi di pericolo ed incidenti aerei, quando analizzati, mostrano che all’origine dell’evento c’e’ spesso una serie di errori umani collegati tra di loro e di portata crescente man mano che i problemi si dispiegano. Tutto pero’ comincia quasi sempre con un errore iniziale apparentemente innocuo ed una serie di errate correzioni successive nuovi errori ed ancor più errate correzioni. Immaginate la famosa palla di neve che rotola diventando sempre più grande.

Ecco, una capovolta male eseguita in ognuno dei passaggi previsti, sarà l’errore iniziale il quale darà origine alla catena di correzioni/errori i quali comprometteranno la compensazione, l’efficienza ed il rilassamento impedendoci così di raggiungere la profondità obiettivo. 

La capovolta in apnea è pertanto un elemento cruciale per ogni apneista e la sua importanza si manifesta in due dimensioni: tecnica ed emotiva.

Dimensione Tecnica
Ripetizione del Movimento: La capovolta richiede pratica costante. Attraverso la ripetizione, l’apneista affina la precisione e la finezza del movimento.
Contrasto della Spinta di Galleggiamento: Durante la ventilazione, il corpo tende a galleggiare. Una capovolta ben eseguita aiuta a superare questa spinta iniziale, permettendo all’apneista di “bucare” la superficie e di guadagnare i primi metri in profondità senza eccessivo sforzo.
Efficienza Energetica: Un’esecuzione tecnica perfetta riduce lo spreco di energia, fondamentale per conservare l’ossigeno e prolungare il tempo di apnea. Inoltre predispone il corpo ad assumere la corretta posizione di discesa sul cavo e la massima idrodinamicità
Predisposizione ad una corretta ed immediata compensazione: nei primi metri abbiamo infatti il maggior gradiente pressorio e quindi un elevato impatto sulla compensazione. Se siamo occupati a correggere postura, penetrazione e posizione rispetto al cavo, incapperemo inevitabilmente in un ritardo compensatorio difficilmente recuperabile ed il nostro tuffo sarà compromesso.

Dimensione Emotiva
Fluidità e Armonia: Una capovolta eseguita con fluidità e grazia non solo rende il movimento efficiente ma anche esteticamente piacevole. Questo aspetto armonioso contribuisce a instaurare una connessione più profonda con l’ambiente marino.
Impostazione del Tuffo: Una capovolta armoniosa imposta un tono positivo per l’intero tuffo. Le sensazioni iniziali influenzano il resto dell’immersione, promuovendo un’esperienza magica.

Benefici della Capovolta Ben Eseguita
1. Minore Resistenza e Maggiore Penetrazione: Una tecnica corretta permette di superare la resistenza iniziale dell’acqua, facilitando l’ingresso nei primi metri di profondità.
2. Conservazione dell’Energia: Un movimento fluido ed efficiente minimizza il consumo di ossigeno, permettendo di prolungare il tempo di permanenza sott’acqua e la sensazione di benessere
3. Predisposizione alla corretta compensazione delle orecchie: rispettare il protocollo di esecuzione della capovolta con i relativi passaggi consente di evitare ritardi compensatori
4. Miglior Preparazione Mentale: Un’entrata in acqua armoniosa e controllata può migliorare la concentrazione e ridurre l’ansia, favorendo un’immersione più piacevole e sicura.

In sintesi, la capovolta in apnea non è solo una questione di tecnica, ma anche di emozione e sensazione. La pratica e l’attenzione ai dettagli tecnici, unite a un approccio armonioso e fluido, permettono di iniziare l’immersione con il piede giusto, rendendo ogni tuffo un’esperienza unica e gratificante.

A cura di Homar Leuci ed Ettore Favia